Metamateriale permette alla luce di viaggiare “più velocemente”, innovazioni nelle telecomunicazioni



polimero-luce-velocita-faseI ricercatori della Harvard University hanno annunciato di aver sviluppato con successo un mezzo per manipolare la luce su scala nanometrica, che potrebbe portare a delle telecomunicazioni a base di fotoni, simili ma più efficaci della fibra ottica. Il team ha riferito di aver sviluppato un metamateriale su chip a base di silicio con micro-pilastri in polimero avvolti in film di oro che presenta un indice di rifrazione pari a zero. Detto più semplicemente, significa che la fase della luce che passa attraverso questo materiale può viaggiare infinitamente veloce senza violare le leggi della fisica.

La luce che passa attraverso questo metamateriale è naturalmente in movimento a 299.792.458 m/s, tuttavia, la velocità della luce può anche essere misurata dalla sua “velocità di fase,” la velocità con cui le creste delle lunghezza d’onda si muovono. Fondamentalmente la velocità di fase è tipicamente schiacciata o allungata mentre viaggia attraverso un qualsiasi materiale. Quando si dispone di un materiale come questo, con un indice di rifrazione pari a 0, le cose si fanno interessanti.

Quando la luce passa attraverso di esso, le creste e gli avvallamenti si estendono all’infinito per creare una linea piatta dove le oscillazioni si verificano come un fattore del tempo, non dello spazio. L’appiattimento della lunghezza d’onda permette dunque alla luce di essere facilmente manipolata senza perdere energia. Nonostante non sia facilissimo per il vasto pubblico intuire come mai il materiale sia rivoluzionario, il potenziale industriale – dalle telecomunicazioni alla computazione quantistica – sembrerebbe essere enorme. il link allo studio qui.

aziende laboratorio italiane diagnostica biologia molecolare Esami ed analisi diagnostiche : elenco completo protocolli da laboratorio e metodiche acquista-online