MiPS, diagnosi del Cancro alla Prostata da urine, senza ricorrere a biopsia



cancro prostata test urine MIPSUn nuovo test  basato sull’analisi delle urine ha migliorato il rilevamento del cancro alla prostata, tra cui forme più aggressive di cancro alla prostata, rispetto ai modelli tradizionali basati su antigeni siero della prostata, o livelli di PSA.

Un team di ricercatori guidati dalla University of Michigan Medical School ha sviluppato il test, che hanno chiamato Mi-prostate Score, o MIPS. Unisce il PSA con due marcatori per il cancro alla prostata, proteasi transmembrana , serina 2: virus aviario erythroblastosis E26 omologo V-ets oncogene (T2: ERG) e il antigene 3 del cancro alla prostata  (PCA3), entrambi i quali possono essere rilevati in un campione di urina.

Il team ha studiato un totale di 1.977 uomini che sono stati sottoposti a biopsia prostatica a causa di elevati livelli di PSA. Usando campioni di urina, il team ha eseguito un Mips di prova e confrontato i risultati di varie combinazioni di PSA, PCA3, T2: ERG e altri calcolatori di rischio basata PSA. Hanno valutato quanto bene i singoli biomarcatori e le combinazioni di biomarcatori predetto il rischio di cancro e la probabilità di cancro ad alto rischio, il tipo aggressivo che ha bisogno di un trattamento immediato.

Scott A. Tomlins, MD, PhD, assistente professore di patologia e urologia e autore principale dello studio ha detto: “Circa il 50% degli uomini sottoposti a una biopsia della prostata non avrà il cancro. Abbiamo bisogno di modi migliori per gestire PSA elevato e stabilire chi ha davvero bisogno di una biopsia. MiPS offre agli uomini ed i loro medici una migliore informazione per contribuire a prendere tali decisioni. ” Lo studio è stato pubblicato il 16 maggio 2015, nella rivista European Urology.

aziende laboratorio italiane diagnostica biologia molecolare Esami ed analisi diagnostiche : elenco completo protocolli da laboratorio e metodiche acquista-online