Nuovo test per Cancro al seno, ora si può senza mammografia con un semplice prelievo.



Test cancro al seno

La confezione del test

Gli scienziati che lavorano per Provista Diagnostics, Inc (New York, NY, USA) hanno valutato le prestazioni del test diagnostico Videssa di Provista tra 545 donne di età compresa tra 25 e 50 anni, con immagini anormali o difficili da interpretare (BI-RADS 3 e 4). I partecipanti sono stati arruolati in 13 siti clinici negli Stati Uniti. Tutte le modalità di imaging come mammografia, tomografia 3D, ultrasuoni e risonanza magnetica sono state permesse nello studio per la valutazione di BI-RADS 3 o 4.

Un approccio biochimico che non è influenzato dalla densità fornirebbe uno strumento importante per i professionisti sanitari che gestiscono donne con seni densi e risultati di imaging sospetti. Un test tramite biomarcatore proteomico combinatorio (CPBA), quando integrato con dati clinici specifici del paziente per produrre un punteggio diagnostico, può rilevare in modo affidabile il cancro al seno come strumento aggiuntivo per l’imaging.

 

Il team ha testato campioni di siero per biomarcatori di proteine del siero (SPB) e autoanticorpi associati al tumore (TAAb). I campioni sono stati analizzati per la relativa presenza o assenza di TAAb mediante saggio di immunoassorbimento indiretto enzimatico (ELISA) e tutte le piastre sono state lette utilizzando un lettore di piastre S600 della Meso Scale Discovery Sector. I campioni di siero sono stati testati con Videssa Breast. In breve, i dati SPB e TAAb sono combinati con l’età del paziente in un algoritmo di regressione logistica, l’output finale è una firma ad alta proteina (HPS) o firma a bassa proteina (LPS).

cancro al senoGli scienziati hanno riferito che per il dosaggio del seno Videssa, la sensibilità e la specificità nel gruppo mammario denso erano rispettivamente dell’88,9% e 81,2%, e del 92,3% e dell’86,6% nel gruppo non denso. Le differenze non erano statisticamente significative. Il valore predittivo negativo (NPV) era del 99,1% nelle donne che avevano il seno denso e il 99,3% nelle donne con tessuto non denso, a conferma che quando una donna riceve un risultato negativo con questo nuovo test, non ha il cancro al seno. In questo modo, e ad un costo minore che quello di una visita mammografica ambulatoriale, si potrebbero limitare le visite ai casi non negativi.

Elayne Arterbery, MD, un radiologo oncologo, che è stato il principale investigatore degli studi Provista, ha dichiarato: “Questo studio conferma anche la promessa scientifica e il ruolo crescente dei biomarcatori nell’affrontare le sfide diagnostiche per le donne con seno denso, e il merito di ulteriori studi per aiutare ad espandere il modo in cui mettiamo quella scienza per lavorare a beneficio delle donne. ” Lo studio è stato pubblicato il 25 ottobre 2017 nella rivista Public Library of Science ONE.

per informazioni su come acquistare il test visitate https://www.provistadx.com

aziende laboratorio italiane diagnostica biologia molecolare Esami ed analisi diagnostiche : elenco completo protocolli da laboratorio e metodiche acquista-online