Papilloma virus, più di 109 ceppi infettano il 69% della popolazione



notizie papilloma virus papillomavirusUn’ indagine genetica, la più dettagliata e su larga scala finora compiuta,  ha rivelato che il 69% degli adulti sani americani sono infetti con uno o più dei 109 ceppi di papillomavirus umano (HPV).

Mentre la maggior parte dei ceppi virali finora sembrano essere innocui e possono rimanere latenti per anni, la loro presenza massiccia suggerisce un delicato equilibrio per l’infezione da HPV nel corpo, in cui molti ceppi virali tengono reciprocamente sotto controllo gli altri, impedendo ad altri ceppi una propagazione fuori controllo.

Gli scienziati della New York University (NYU)  e del Langone Medical Center (NY, USA) hanno analizzato i dati resi pubblici dai National Institutes of Health (NIH, Bethesda MD, USA)e dal  Microbiome Human Project, che sta raccogliendo informazioni sugli effetti dei microrganismi sulla salute umana. I dati del NIH consistono in DNA analizzati ed assemblati con una tecnica chiamata sequenziamento “shotgun”. La tecnica di decodifica del DNA ha aiutato a ordinare una grande quantità di materiale genetico tra 748 tamponi di tessuto di organi principali, tra cui pelle, vagina, bocca e intestino. I campioni di tessuto sono stati originariamente raccolti da volontari,con età tra 18-80, che partecipano al progetto NIH.

Uno dei risultati principali è che 109 su 148 tipi di HPV conosciuti sono stati rilevati nei partecipanti allo studio. La maggior parte dei partecipanti allo studio hanno avuto infezioni da HPV: 61% nella pelle; 41% nella vagina, il 30% in bocca, e il 17% nell’intestino. Dei 71 partecipanti allo studio infettati con HPV, 42 (59%) aveva HPV in un solo organo, 22 (31%) avevano in due organi, e sette (10%) l’ avevano in tre; nessuno aveva HPV in tutti e quattro gli organi testati. I Campioni di pelle contenevano i più svariati ceppi di HPV con 80 tipi di HPV, compresi 40 che sono stati trovati soltanto nella pelle.  Il Tessuto vaginale il secondo posto con 43 tipi di HPV, e 20 ceppi esclusive all’organo.

Nel tessuto della bocca c’erano 33 tipi, di cui cinque erano esclusivamente orale di origine, e sei tipi sono stati trovati nel tessuto intestinale, i quali sono stati trovati in altri organi.

Zhiheng Pei, MD, PhD, il ricercatore senior nello studio, ha dichiarato: “I risultati evidenziano le debolezze degli attuali kit di test clinici per Papilloma virus, attualmente concepiti per riconoscere solo una dozzina o più tipi virali più strettamente legati al cancro della cervice. Sono necessari metodi di rilevazione più ampi e test diagnostici completi  per valutare più accuratamente il “vero” stato di infezione da HPV della gente.” Lo studio è stato presentato al meeting annuale della American Society for Microbiology il 20 maggio 2014, a Boston.

aziende laboratorio italiane diagnostica biologia molecolare Esami ed analisi diagnostiche : elenco completo protocolli da laboratorio e metodiche acquista-online