Test per anemia portatile realizzato con stampante 3D



dispositivo anemia 3dUn nuovo strumento biomedico è stato sviluppato utilizzando una stampante 3D per creare un dispositivo a basso costo, point-of-care in grado di rilevare rapidamente l’anemia, una condizione in cui il sangue non ha abbastanza globuli rossi sani per trasportare ossigeno agli organi del corpo.
I dispositivi Point-of-care offrono all’utente un modo veloce ed economico per eseguire un test al di fuori di un laboratorio, come ad esempio un test della glicemia o un test di gravidanza. Da oggi si potrà individuare una malattia del sangue con un semplice campione venoso, prelevato dalla punta del dito.
Gli scienziati della Kansas State University hanno realizzato il dispositivo con una stampante 3D Projet 1200 e progettato lo strumento per rilevare l’anemia per le persone che hanno limitato l’accesso alle cure sanitarie, come ad esempio coloro che vivono nei paesi in via di sviluppo.

analisi anemia portatile

La stampante 3D di precisione utilizzata per realizzare lo strumento

L’anemia colpisce due miliardi di persone in tutto il mondo, tra cui più della metà dei bambini in età prescolare e le donne in gravidanza nei paesi in via di sviluppo e almeno il 30% dei bambini e delle donne in alcune nazioni industrializzate.
Il dispositivo è stato realizzato stampando membrane microfluidiche in plastica trasparente che si attaccano a uno smartphone per l’analisi dei dati. L’utente aggiunge una goccia di sangue su un vetrino, che viene utilizzato per un test basato su scala cromatica. I risultati del test vengono prodotti in meno di 60 secondi e possono essere letti tramite lo smartphone. Una app specifica è stata sviluppata in collaborazione Steve Warren, PhD, professore associato di ingegneria elettrica e informatica presso l’Università di Stato del Kansas, che potrebbe gestire i dati dal campione di sangue e anche inviare i risultati a un medico.
Kim Plevniak, studente di un master in ingegneria biologica e agricola, che ha lavorato sul dispositivo, ha detto: “L’anemia è una condizione molto diffusa nei paesi in via di sviluppo, anche se è facilmente trattati con integratori di ferro o vitamine e può essere prevenuta con una dieta sana. Spesso in questi paesi in via di sviluppo le persone avranno più facile accesso a smartphone che saranno a medici e professionisti medici addestrati “.

aziende laboratorio italiane diagnostica biologia molecolare Esami ed analisi diagnostiche : elenco completo protocolli da laboratorio e metodiche acquista-online