Pipette, manutenzione e standard ISO 8655

Pipette, manutenzione e standard ISO 8655

21/10/2014 Off By LabIta

pipette da laboratorio normativa iso 8655

Il volume e la varietà delle pipette attualmente in uso rende la protezione offerta da uno standard internazionale essenziale per l’accuratezza e la precisione del lavoro di un laboratorio. L’attenta distribuzione dei volumi precisi di liquidi è una componente essenziale della vita quotidiana di molti scienziati.

Nei laboratori di ogni disciplina, quasi tutto ciò che riguarda la gestione dei liquidi avviene con pipette palmari che, nonostante le loro linee semplici, nascondono un meccanismo complesso che può raggiungere accuratezza e precisione anche nelle mani meno esperte. Tuttavia, ogni meccanismo sofisticato ha bisogno di essere manutenuto con cura e uno dei problemi che affliggono la pipetta palmare è che possiamo essere inclini a continuare a spingere automaticamente il pulsante senza interrogarci sul suo grado di precisione.

Anachem, produttore di pipette per Mettler Toledo, ha recentemente intervistato oltre 8.000 scienziati di laboratorio e ha scoperto che oltre il 90% utilizza pipette a volume variabile monocanale abitualmente nel proprio lavoro. Un ulteriore 60% usa 4 – 6 pipette diverse, mentre il 20% utilizza più di 10 differenti pipette.

La protezione offerta da uno standard internazionale

Il volume e la varietà di pipette in uso significa che è essenziale, per salvaguardare l’accuratezza e la precisione del vostro lavoro, unificare le procedure di controllo di routine e la calibrazione. Tutti i produttori di pipette responsabili riconoscono l’importanza di calibrazione e rendono le loro schede tecniche disponibili.

Tuttavia, gli errori massimi tollerati delle singole pipette e gli intervalli di volume citato per le diverse marche di pipette possono essere sconcertanti. Inoltre, i certificati di taratura dei singoli produttori in dotazione al momento dell’acquisto portano sulla complessità. Fortunatamente, ci sono norme e regolamenti che descrivono la calibrazione e i parametri di funzionamento a cui precisione strumenti di misura devono essere conformi.

Per le pipette, questo è lo standard internazionale ISO 8655.

Adottare pipette ISO 8655 nel vostro laboratorio significa adottare un insieme comune di specifiche standardizzate per tutte le pipette di qualsiasi tipo e volume nominale – a prescindere dalla marca o modello.

È possibile utilizzare lo standard per confrontare in contrasto con le prestazioni dichiarate quando si stanno per acquistare per pipette. Inoltre, è possibile garantire tramite i test e calibrazione, che per tutta la vita della pipetta lavori con accuratezza e precisione nei vostri esperimenti.

ISO 8655 in pratica

ISO 8655 tiene conto che il sistema di pipettaggio è costituito da tre elementi – la pipetta, il puntale della pipetta e dell’operatore. E ciò significa che nel lavoro, così come nelle procedure di taratura, è fondamentale pensare in termini di ottenere “l’ambiente giusto, la giusta attrezzatura, e la giusta tecnica”.

La norma riconosce che la combinazione di pipetta e puntale, anche quando non provengono da un unico produttore, deve essere conforme agli errori massimi tollerati indicati nella norma. Si può decidere se avere le vostre pipette calibrate sia per lo specifica costruttore (con la punta della pipetta della stessa marca) o allo standard ISO utilizzando la punta di vostra scelta.

ISO 8655 riconosce anche che la fonte di maggiore variabilità è l’operatore. Si rivolge questa prescrivendo esattamente come il pipettaggio del volume di prova nel recipiente di pesatura deve essere effettuata e quando e come si devono registrare i dati.

Buonsenso

E di buon senso di prendersi cura di pipette e tenerli in buone condizioni. Ed è buona norma testarle e calibrarle regolarmente. Come regola generale, ci si può aspettare un tasso di errore annuo del 20%  se una pipetta non è mantenuta regolarmente. Oltre il 95% di queste mancanze sono imputabili a difetti di tenuta prevenibili. Pertanto, i controlli pipette quotidiani e la manutenzione ordinaria di base ridurranno i guasti e ridurranno il rischio di fallimento sperimentale.

Accanto alla vostra manutenzione in-house preventiva, è essenziale rendere sicure le vostre pipette tramite un centro di assistenza ISO 17025 compliant.