Analisi delle Urine, cosa dobbiamo sapere ?

Analisi delle Urine, cosa dobbiamo sapere ?

13/06/2014 Off By LabIta

esame delle urine analisi delle urineLa maggior parte delle persone ha dovuto fornire un campione di urine ad un certo punto della propria vita. È necessario un campione di urina per un test delle urine, che viene utilizzato ad esempio per verificare una particolare malattia o controllare una funzionalità fisiologica. Utilizzando un semplice test monouso l’urina può già dare un’indicazione, ad esempio, di una infezione del tratto urinario, o di uno scompenso metabolico. In questo articolo approfondiremo i vari esami delle urine, cosa possono testare, e cosa i risultati possono significare.

Che cosa ci dice la qualità delle urine?

Che l’urina venga eliminata è molto importante per diverse funzioni corporee. Da un lato, essa regola l’equilibrio di acqua nel corpo. Da un altro, le sostanze che vengono prodotte durante il metabolismo e non sono più necessario per il corpo, vengono rilasciate insieme con l’urina . Queste includono anche sostanze tossiche, che possono essere state assorbite dal cibo o tramite medicine.

Il colore, l’odore e la quantità di urina possono già aiutare a scoprire se qualcosa non va. Se una persona produce poca urina e molto scura ciò può indicare che non ha avuto a disposizione abbastanza liquidi – o che i reni non funzionano più correttamente, mentre un’ urina torbida può indicare una infezione delle vie urinarie. Se l’urina è di colore rossastro, il motivo  può essere sangue nelle urine. Per saperne di più, è necessario un test di laboratorio. Ma il test delle urine è di solito solo una delle diverse prove possibili che si possono fare per diagnosticare o escludere malattie.

Ci sono 5 test delle urine standard, per l’esame delle diverse componenti dell’ urina. Due di loro possono essere svolti anche in casa; gli altri 3 sono possibili solo in laboratorio.

Come si fa a prendere un campione di urina?

Visto che le urine possono essere facilmente contaminate da batteri, cellule e altre sostanze è una buona norma pulire la zona genitale con acqua prima del test, ma senza sapone. Per ottenere un buon risultato ed evitare la contaminazione con batteri esterni, solo l’ urina “pulita” viene utilizzata per un test delle urine: la prima porzione del flusso di urina non viene utilizzato, e solo la parte centrale delle urine è prelevato in un contenitore.

Che cosa è un test rapido delle urine?

Un test rapido su urina è – come dice il nome – il modo più rapido per effettuare un esame delle urine. Una striscia che ha piccoli campi di colore quadrati è immersa nelle urine per alcuni secondi, dopo di che si dovrà aspettare un po ‘per il risultato. A seconda della concentrazione delle sostanza specifiche, i campi colorati posso virare. Poi, il colore risultante dei campi viene confrontato con una tabella di colori, di solito stampata sulla confezione del test delle urine. Essa mostra i colori che indicano valori normali e quelli devianti. Un test delle urine rapido di solito fa parte di un esame di routine – per esempio presso l’ufficio di un medico, a una visita prenatale, quando si viene ricoverati in ospedale, o prima di un intervento chirurgico. Il test è utilizzato anche per i sintomi acuti come dolore addominale inferiore, mal di stomaco o mal di schiena, minzione frequente e dolorosa, o sangue nelle urine. Alcune persone che hanno il diabete mellito utilizzano questo test per controllare i loro livelli di zuccheri in autonomia, nonostante questa pratica abbia benefici e precisione tutte da discutere.

Che cosa può essere testato con un test rapido su urina?

“Riferimento: negativo” significa che una sostanza non è normalmente presente nell’urina. Altre sostanze si trovano di solito solo in una certa quantità, quindi una concentrazione diversa indica una deviazione dalla norma. I seguenti parametri possono essere controllati con un test delle urine rapido:

  • pH (mostra l’acidità dell’urina, in funzione della dieta, è tra circa 5 e 7)
  • Proteine ​​(riferimento: negativo)
  • Zuccheri (glucosio, riferimento: negativo)
  • Nitriti (riferimento: negativo)
  • Chetoni (un prodotto metabolico, riferimento: negativo)
  • Bilirubina (prodotto di degradazione dell’emoglobina, riferimento: negativo)
  • Urobilinogeno (prodotto di degradazione della bilirubina, riferimento: negativo)
  • I globuli rossi (eritrociti, riferimento: negativo)
  • I globuli bianchi (leucociti, riferimento: negativo)

Cosa significano i risultati ?

Se i risultati si trovano o meno all’interno del range di riferimento può essere dedotto utilizzando il foglietto illustrativo o la tabella di colore sulla confezione. Il valore di pH, per esempio, può essere usato per scoprire se vi è un aumentato rischio di sviluppare calcoli urinari. Questo è il caso per i valori acidi, cioè valori inferiori a 5. Un valore di pH superiore a 7 può indicare un’infezione batterica del tratto urinario. Altri risultati possono aiutare a trovare altri problemi, tra cui i più comuni di seguito:

  • Elevati livelli di proteine possono indicare una infiammazione dei reni,
  • Chetoni e zuccheri nelle urine sono segni di diabete mellito non controllato
  • Leucociti e nitriti nelle urine possono indicare una infezione batterica.

Se i risultati sono anormali è necessario parlare con un medico. Ma come avviene per tutti i test, quelli rapidi delle urine non sempre producono risultati affidabili. Per questo motivo, potrebbe essere una buona idea avere un test più dettagliato svolto da un laboratorio.

Che cosa è l’esame completo delle urine?

L’analisi delle urine può essere parte di un esame di routine ed è spesso eseguita al momento del ricovero in ospedale e prima di un intervento chirurgico. Il test può anche seguire un test preliminare rapido su urina che ha prodotto risultati anomali, in modo che l’analisi delle urine può essere utilizzato per verificare questi risultati. Un Esame delle urine completo è fatto in un laboratorio. Di solito è composto da 3 parti:

  • Valutazione del colore, purezza e concentrazione delle urine
  • Esame della composizione chimica delle urine con una striscia di prova
  • Esame delle urine utilizzando un microscopio per identificare batteri, cellule e componenti cellulari

Che cosa può essere testato con l’esame completo delle urine?

Oltre alle sostanze che possono essere testati in un test rapido, può esaminare le urine per quanto segue:

  • Creatinina (prodotto di degradazione del metabolismo muscolare, può essere utilizzato per controllare la velocità di filtrazione dei reni)
  • Batteri (riferimento: negativo)
  • Cilindri urinari (strutture cilindriche  che si formano nei tubuli renali, di riferimento: negativi)
  • Cristalli (si trovano se ci sono alte concentrazioni di talune sostanze nelle urine, di riferimento: negativo)
  • Cellule epiteliali ( parti del tratto urinario – dell’uretere, della vescica e dell’uretra)

Che cosa è una coltura delle urine, o Urinocoltura?

Una coltura delle urine viene eseguita in caso di presenza di batteri. Un campione di urina valido viene messo in un contenitore del tipo piastra di Petri per un periodo variabile da 1 a 2 giorni. Se ci sono batteri o funghi nelle urine, saranno visibili colonie su cui poi eseguire analisi e rilevare i ceppi presenti.

Che cosa può essere testato con una cultura delle urine?

Una cultura delle urine può verificare se i batteri o funghi sono presenti nelle urine. Se questo è il caso, la dimensione, forma e colore delle colonie spesso già indicano il tipo di batteri o funghi presenti.

Che cosa è un campione di urine delle 24 ore?

In questo test delle urine raccolte nell’arco di 24 ore: il primo campione di urina presa dopo il risveglio non viene utilizzato e il tempo si annota. A partire da questo punto, per le successive 24 ore ogni singola goccia di urina viene raccolta in un contenitore. Dopo 24 ore sono, la vescica si svuota l’ultima volta e l’urina viene aggiunta all’importo già raccolto. Otterrete il contenitore per il campione di urina dal vostro medico. Il contenitore di solito ha già una sostanza aggiuntiva in esso per impedire batteri di crescere durante il tempo di raccolta. L’urina deve essere conservata in frigorifero per l’intero periodo di 24 ore. Successivamente, l’urina viene analizzata in un laboratorio.

Che cosa può essere testato con un campione di urine delle 24 ore?

Un test a campione delle urine delle 24 ore la quantità di alcune sostanze (per esempio, proteine, ormoni, sali, prodotti metabolici),che il corpo secerne.

Cosa significano i risultati?

I risultati del test possono dirci, per esempio, del numero di proteine ​​e creatinina nelle urine. Se troppo poca della creatinina prodotta dal metabolismo è filtrata dal sangue attraverso i reni, questo può essere un segno che i reni non sono più funzionanti. Un alto livello di proteine, che si chiama proteinuria, può essere causato dalle seguenti condizioni, ad esempio: insufficienza cardiaca, diabete mellito, infiammazione della pelvi renale, infezioni del tratto urinario, malattie renali o cancro dei reni.Alcuni disturbi del sistema ormonale producono una maggiore quantità di ormoni e dei loro prodotti metabolici nelle urine. Per rilevare questi disturbi,le urine sono spesso raccolte su un periodo di 24 ore a diversi giorni e poi testate.

Altri test:

Altri test sulle urine comprendono test di gravidanza e ricerca di composti specifici come stupefacenti, doping o sostanze vietate nello sport.